Menu

Il mondo è casa mia

“Caro ragazzo, infuriati ed indignati per quello che succede al tuo fratello, sia esso lontano o vicino. Indignati per la crudeltà nel mondo, come se di quella crudeltà fossi tu la prima vittima.” — Anonimo

Che sia la Siria, la Cecenia o un altro posto nel mondo, fosse anche dietro la porta di casa mia, il dolore è troppo, l’indignazione altissima e la memoria non perderà un solo grammo di questo mondo pieno di animali feroci e senza pietà.