Le mille sfumature

Siamo la generazione del XXI secolo

Siamo la generazione del domani

Siamo la generazione delle lauree

Siamo la generazione dell’antimafia

Siamo la generazione dell’antiproibizionismo

Siamo la generazione della televisione

Siamo la generazione della radio abbandonata

Siamo la generazione dell’omertà

Siamo la generazione delle macerie

Siamo la generazione dell’antipolitica

Siamo la generazione della disperazione

Siamo la generazione dell’ansia

Siamo la generazione della tecnologia

Siamo la generazione della musica a palla

Siamo la generazione del non andare a piedi

Siamo la generazione della comodità

Siamo la generazione dei vizi

Siamo la generazione del “ti aiuto al compito” ma poi non spiccichiamo un aiuto

Siamo la generazione dell'”adesso studio”

Siamo la generazione del sesso facile

Siamo la generazione degli stupri

Siamo la generazione dell’ipocrisia

Siamo la generazione del menefreghismo

Siamo la generazione della pirateria audiovisiva

Siamo la generazione del divertimento

Siamo la generazione dello sballo

Siamo la generazione della moda

Siamo la generazione dell’invidia

Siamo la generazione dei social network

Siamo la generazione del “tanto la versione la trovo su internet”

Siamo la generazione del “dimmi come si chiama che lo trovo su Facebook”

Siamo la generazione del porno

Siamo la generazione del sentirsi offeso sempre e comunque

Siamo la generazione della falsa controtendenza

Siamo la generazione dell’apparenza

Siamo la generazione della non-solitudine

Siamo la generazione dei rapporti a distanza

Siamo la generazione del sentito dire

Siamo la generazione dello zaino bello ma piccolo

Siamo la generazione dell’ultimo grido

Siamo la generazione dello sparlare alle spalle

Siamo la generazione del sorriso d’argento

Siamo la generazione dell’alcool

Siamo la generazione dei pub e discoteche

Siamo la generazione delle comitive numerose ma divise

Siamo la generazione dell’incertezza

Siamo la generazione dell’incompetenza

Siamo la generazione della lentezza

Siamo la generazione dei finti giovani

Siamo la generazione della finta raccolta differenziata

Siamo la generazione del “ma tanto non possiamo farci niente”

Siamo la generazione del fidanzamento a 11 anni

Siamo la generazione delle ragazze madri

Siamo la generazione dell’apprendistato a 14 anni

Siamo la generazione dai soldi facili

Siamo la generazione del bello ma non utile

Siamo la generazione dai pantaloni bianchi

Siamo la generazione del rimorchiare su internet

Siamo la generazione dell’auto sportiva

Siamo la generazione delle critiche a prescindere

Siamo la generazione del sentirsi grandi

Siamo la generazione del voler crescere in fretta

Siamo la generazione del romanticismo per convenienza

Siamo la generazione dell'”una botta e via”

Siamo la generazione dei libri romantici

Siamo la generazione distaccata dal mondo

Siamo la generazione delle anomalie

Siamo la generazione dei tagli all’istruzione

Siamo la generazione dei movimenti

Siamo la generazione dei partiti giovanili

Siamo la generazione della cravatta a 50 anni

Siamo la generazione della palestra come moda

Siamo la generazione dello sport 24h/24

Siamo la generazione degli acciacchi incompresi

Siamo la generazione della discriminazione

Siamo la generazione della multi-etnia

Siamo la generazione delle Converse®

Siamo la generazione del maglioncino e la camicia

Siamo la generazione degli anfibi al posto delle scarpe da ginnastica

Siamo la generazione degli Alternativi

Siamo la generazione dei Punk

Siamo la generazione degli Emo

Siamo la generazione di Valerio Scanu

Siamo la generazione di Amici

Siamo la generazione del Grande Fratello

Siamo la generazione del “va tutto male”

Siamo la generazione del “è andato male il compito” e poi prendiamo 9

Siamo la generazione del “non sono stato io”

Siamo la generazione della novità

Siamo la generazione della convivenza

Siamo la generazione dell’omofobia

Siamo la generazione dell’anti-omofobia

Siamo la generazione di tutte le fobie

Siamo la generazione del ritardo

Siamo la generazione dei tacchi a 12 anni

Siamo la generazione del non voler figli

Siamo la generazione dei viaggi lunghi e costosi

Siamo la generazione della crisi economica

Siamo la generazione dell’ascoltare il dio Faber

Siamo la generazione del chiamare “amore” il proprio partner dal secondo giorno insieme

Siamo la generazione di internet

Siamo la generazione dei bracciali rumorosi e/o colorati

Siamo la generazione degli squilibrati

Siamo la generazione della droga

Siamo la generazione del ripudio alla droga

Siamo la generazione del fumarsi 4 pacchetti al giorno

Siamo la generazione del fumo passivo

Siamo la generazione della paura

Siamo la generazione del precariato

Siamo la generazione del sentimento facile

Siamo la generazione fragile

Siamo la generazione del lavoro facile

Siamo la generazione del disinteresse

Siamo la generazione dei pettegolezzi

Siamo la generazione dello scansare gli anziani

Siamo la generazione dei progetti

Siamo la generazione dei sogni nel cassetto

Siamo la generazione dei cassetti bloccati

Siamo la generazione dell’aspirina facile

Siamo la generazione del brusio

Siamo la generazione del prendere in giro

Siamo la generazione del rossetto nero

Siamo la generazione dalle unghie lunghe e colorate

Siamo la generazione dell’inquinamento

Siamo la generazione del terremoto

Siamo la generazione dei morti sotto un pezzo di soffitto di scuola

Siamo la generazione delle cotte facili

Siamo la generazione dei film romantici

Siamo la generazione dell’anticlericalità

Siamo la generazione del disertare la messa domenicale

Siamo la generazione della filosofia fast food

Siamo la generazione dei cibi grassi

Siamo la generazione degli infarti a 14 anni

Siamo la generazione delle amicizie brevi ma intense

Siamo la generazione dei veri amici come i capelli, pochi ma buoni

Siamo la generazione del pretendere

Siamo la generazione del camminare scalzi

Siamo la generazione del “professoressa può non interrogare oggi?”

Siamo la generazione dei doveri mancati

Siamo la generazione del non adempiere al dovere per difendere lo stesso

Siamo la generazione dell’università facile o last minute

Siamo la generazione dell’inglese facile o maccheronico

Siamo la generazione del voler conquistare il mondo

Siamo la generazione del non voler stressarsi

Siamo la generazione degli impegni brevi

Siamo la generazione della spugna gettata prima di subito

Siamo la generazione dell’orecchino e del piercing

Siamo la generazione del conformismo

Siamo la generazione del finto anti-conformismo

Siamo la generazione delle celebrità usa e getta

Siamo la generazione delle canzoni usa e getta

Siamo la generazione del vintage

Siamo la generazione di You Tube

Siamo la generazione del “ci penso io”

Siamo la generazione del “speriamo bene”

Siamo la generazione de “l’orologio al polso è anti estetico”

Siamo la generazione del III Millennio

Siamo la generazione dei mille problemi

Siamo la generazione delle mille sfumature

Siamo noi, tutto qui.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • lettore

    bello…però io ne suggerirei anche altri 🙂