Menu

Una linea spessamente fine

Sapete, ho creato questo blog con uno scopo: trasmettere le emozioni che provo, ogni volta, di fronte agli argomenti di cui parlo in questo piccolo spazio web, in questo piccolo appezzamento di terreno cybernetico. Il mio progetto si è allargato ad un manifesto di idee, di considerazioni perenni sull’essere umano, sull’essere persona pensante e indipendente. Ho intenzione di estendere e di sviluppare questo mio sogno, questo mio desiderio attraverso dei video-blog, sul mio canale YouTube. Cosa mi interesserebbe sapere dal mondo? Tutto, e soprattutto ciò che ancora non è parte integrante del mio bagaglio culturale. Il sentimento che mi lega a questo portale, al senso della scrittura, all’amore verso la politica è forte, troppo forte, non potrò mai allontanarmi da questo grande sogno, da questo grande obiettivo, quale appunto il poter sviluppare le proprie idee, i propri sforzi per un determinato obiettivo: i giovani, il lavoro, la scuola e l’università, il senso civico e l’ambiente. Sono le 23.55 del 18/12/10, ho sonno e non riesco più a scrivere. Penso sia arrivato il momento di mettere a tacere la mia tastiera e il mio computer.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •