Browse By

Ads.

L’augurio di un nuovo anno di novità

Buon 2013 a tutti, anche se con leggero ritardo, non potevo non scrivere il mio primo post del 2013 con un sincero augurio per tutti voi.

Ci siamo lasciati alle spalle un 2012 ricco di eventi, il governo tecnico, la rielezione di Barack Obama, la guerra in Siria che non termina il bagno di sangue innocente, la crisi che stenta ad attenuarsi e molto altro, in tutto il mondo, ognuno ha qualcosa da ricordare di questo anno, chi la nascita di un figlio, chi la scomparsa di un suo caro, chi la rabbia nel vedere conquiste pagate con il sangue in Piazza Tahrir essere messe a repentaglio da un nuovo tentativo di colpo di stato, ognuno, senza esclusioni.

Anche io ho qualcosa che rimarrà nei miei archivi: la mia elezione a Presidente del Parlamento Regionale dei Giovani della Puglia, tutto il lavoro svolto per il nostro territorio, le persone che hanno reso questa mia esperienza ricca di esempi lungimiranti, su cui fare affidamento e poter crescere in sintonia con il territorio e con la gente che ti circonda. L’inizio dell’università, il mio ingresso nell’esecutivo nazionale della Rete Universitaria Nazionale, sentimenti importanti rafforzati, progetti per il futuro che portano a fare di più, sempre di più, con senso del dovere.

Credo che il 2012 sia stato un anno ricco di collettività, ho capito molte cose da quando faccio politica, cose che non sono per niente scontate, passaggi di consegne tra il personalismo e il gruppo, tra l’IO e il NOI. Come già detto, non sono cose per niente scontate, chi sente di voler spendersi appieno per la politica e nella politica, sa che è un tassello di una grande opera, chiamate “bene”, e proprio perchè collettiva, possiamo intenderla come “bene comune”. Quel bene comune che tanti e tanti ancora utilizzano per distinguersi da ciò che oggi è bersaglio dell’antipolitica, chi in modo inappropriato e chi invece perchè realmente si batte tra migliaia di ostacoli per il rinnovamento, per il risanamento della politica, delle istituzioni.

Questo anno si è concluso in bellezza, con un profumo di freschezza e di speranza che oggi trova il suo rappresentante in Liliana Ventricelli, prima degli eletti in Provincia di Bari, alle primarie per la scelta dei Parlamentari del PD, 26 anni, si proprio 26 e di certo non merita “a soli 26″ perchè non c’è età che stupisca chi vuole realmente cambiare le cose, chi si impegna a dare inizio ad un futuro che presto vedrà protagonisti, ad ogni livelli, tutti coloro che lealmente, con sani principi e forte passione, costruiscono il loro futuro e di coloro che oggi versano in situazioni difficili. Stesso identico ragionamento lo faccio per tutti i giovani che hanno vinto le primarie, che daranno speranza alla politica parlamentare, citandone una, Giuditta Pini a Modena e tutti gli altri.

Grazie a tutti, di cuore. Grazie perchè ogni singola persona di mia conoscenza, ogni singola interazione, ha costruito il mio 2012 e continuerà ad animare il nuovo anno, chi in modo negativo e chi in modo positivo, ma comunque grazie di tutto. Ora è giunto il momento di cambiare le sorti della nostra generazione, di quelle future e anche di quelle precedenti, tutti uniti, insieme.

Buon 2013!

  • I really appreciate your help, it is very useful for me,you will get good grades!

  • This is really attention-grabbing, You are an overly professional blogger. I’ve joined your feed and look forward to seeking more of your excellent post. Additionally, I’ve shared your website in my social networks!