Il partito vintage di Berlusconi

I partiti stanno diventando come degli occhiali: ogni tanto ritornano di moda.

Il ritorno a Forza Italia di Berlusconi, sancisce il definito ritorno agli albori della II Repubblica. Lo dico da sempre  e qui lo ribadisco: la III Repubblica non è per niente iniziata e sbagliano quelli che credono al Movimento 5 Stelle come segnale di svolta, perchè nulla è cambiato e nel sistema politico è rimasto esattamente tutto intatto.

Stessi personaggi, sigle vintage che ritornano – per l’emozione dei fanatici – e stessi problemi, insomma, un loop politico così manderebbe in fumo un giradischi.

Come se non bastasse, il Cavaliere pensa a come sostituire la sua leadership all’interno del partito e getta uno sguardo su sua figlia Marina ma poi ribadisce il suo timore nell’essere ancora il numero 1 del partito. Peccato.

Speriamo che il Pd non rincorra Berlusconi e ritornino i DS e i Margherita. Panico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •