I mangioni nascosti della Camera dei Deputati

Ormai è diventato mainstream additare i deputati e i senatori per l’elefantiaco costo della politica italiana, delle istituzioni parlamentari, quali appunto Camera e Senato, ma tralasciando, forse inconsapevolmente, una parte delle spese sotto il nome “personale”.

Come potete vedere dalla tabella, tra il personale c’è chi prende molto ma molto di più rispetto ad un parlamentare che, ricordiamolo, ha un reddito annuo di circa 190000 € (15500 € al mese, circa).

retribuzioni_personale_Camera_Deputati_2013_08_09C’è un problema serio, ancora non del tutto individuato dall’opinione pubblica: l’abuso redditizio tocca ogni parte del sistema istituzionale, un rastrellamento generale garantirebbe sicuramente più efficacia nel taglio delle spese.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Davide Montanaro

Posted by Davide Montanaro

Classe 1993. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nel 2017, con una tesi in Diritto Costituzionale comparato sulla salvaguardia dei Diritti fondamentali e della Privacy nella Rete e la tutela dei Nativi Digitali. È stato tra i 16 vincitori tra Europa, Medio Oriente e Africa, nel 2017, della Google Policy Fellowship su Privacy e Cyber-security. Attualmente è praticante avvocato su Data Protection e Cyber-security. Segretario metropolitano dei Giovani Democratici Terra di Bari e membro della Direzione nazionale GD.