Specchietto per le allodole

Che a Taranto coloro che avevano ricevuto deleghe da Forza Italia, per la composizione della giunta provinciale, abbiano consegnato nelle mani del nuovo Presidente della Provincia, Tamburrano, i rispettivi incarichi di governo, mi fa sorridere.

Non c’è stato nessuno che si sia preso la responsabilità di quanto accaduto, nessuno che abbia preso coscienza della propria incapacità di saper gestire un partito e si sia dimesso dal proprio ruolo.

I veri passi indietro sono altri e tutto il resto è solo un granello di sabbia. Anzi, uno specchietto per le allodole.

Province, una porcata annunciata

Mentre su Twitter si consuma un piccolo teatrino (vi invito a leggere tutta la discussione)

Nel ribadire la mia ferma convinzione che problemi di questo genere non possono essere oggetto di tweet ma di serie discussioni attorno ad un tavolo, io credo che bisognerà evitare di mettere in soffitta questo caso, ne ora ne mai, e la voce unica del PD (quello vero) deve invocare le dimissioni di chi è stato il responsabile politico dello scempio accaduto a Taranto, in occasione dell’elezione del nuovo Consiglio provinciale, secondo il disegno di Delrio.

Oltre a giudicare, per l’ennesima volta, la nuova riforma delle Province come una grandissima porcata, vi invito a leggere il comunicato dei Giovani Democratici Terra Jonica.