L’esuberanza del leghismo ereditato

Non penserete mica che da questo articolo usciranno parole di sconforto per quanto sta accadendo nella politica italiana, in questi giorni, vero?
Lo sconforto è effetto di uno stupore, peccato che non mi stupisca facilmente di questi avvenimenti, soprattutto riguardo certi soggetti, a noi ben noti. La politica ha sempre destato sospetti da Tangentopoli ad oggi, passando per la II Repubblica (che ancora non è finita, a differenza di quanto si dica), su corruzione e intrallazzi, non è del tutto sbagliato, a quanto pare.
Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Renzo Bossi, per gli amici “il trota”, getta marciume sui giovani, coinvolto nello scandalo “finanziamento familiare” della Bossi Family. Come? Direte voi, semplice: la “stabilità morale” dell’ereditiere fittizio della Lega non può che mirare alle gambe di quella schiera di giovani che, impegnandosi quotidianamente, lanciano un appello importante al Paese: rinnovamento, non solo anagrafico ma soprattutto di idee. Al “figlio d’arte”, di questo, poco importa, oppure è troppo impegnato nel pagare le rate della macchina e l’affitto della propria abitazione, per pensare al resto. Non tralasciando del tutto la sua possibile incapacità nel comprendere di cosa si stia parlando.
Una “carriera” stroncata sul nascere, quella di Bossi Jr., il quale potrebbe rischiare grosso se si dovessero confermare i capi d’accusa verso la famiglia Bossi. Il carroccio ormai perde ruote e un “driver change” è ormai alle porte, Maroni già con il casco in testa.
Dobbiamo pulire la politica dal pattume, incominciando da chi predica bene e razzola male, dagli incoerenti e presuntuosi, da chi mette la propria persona prima di qualsiasi interesse collettivo. Facciamo questo grande passo e potremo metter fine al fuoco che alimenta l’antipolitica, integrando le forze civili in una sinergia utile per il Paese.

Ps: Bossi Jr. Jr. (Roberto Libertà, ndr) stava pianificando il suo ingresso in politica, ora che è stato condannato (per aver buttato un secchio con candeggina su un militante del PRC, ndr), è pronto a schierarsi tra le fila della Lega.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •