Menu

DavideMontanaro.it

Libero Blog in Libero Internet

PD-35

Schermata 06-2456470 alle 02.44.45

Sugli F-35 non voglio dire cose che sono state già dette, ma vedere il mio partito tentennare su una questione di alta morale pubblica, in un momento così difficile per il nostro Paese, in chiave economica e sociale, mi lascia allibito.

Cosa ti aspettavi? Direte voi, ma è proprio questo il punto: il Partito Democratico deve assumersi le sue responsabilità e l’opacità che sta incarnando da qui a prima delle elezioni mi lascia un amaro in bocca, perchè nella base la volontà è chiara. Questi F-35 non servono, sono inutili, sono costruiti male, hanno più problemi tecnici di un gabinetto pubblico e costano tantissimo. Mi chiedo cosa spinga il Ministro della Difesa Mauro a dichiarare

“Sono certo che Governo e Parlamento insieme sapranno garantire la pace, promuovendo un efficiente livello delle nostre forze armate”

Ora, l’ossimoro eterno “pace-armi” è una storia che annoia persino il bambino più curioso, ma che un ennesimo ministro della Difesa dica cose che ormai sono negli almanacchi della politica da anni, mi fa pensare che nell’ufficio inali qualcosa di molto forte e che questa provenga da qualcosa installata nel suo ufficio, provocando danni cerebrali a tutti quelli che ci mettono piede.

Poi, se vogliamo metterla sul piano del qualunquismo, vorrei che si cominciasse a riflettere su queste spese, a mio avviso, superflue, visto e considerato che il costo di acquisto dei 90 caccia previsti si attesterà su 14 miliardi di euro mentre il costo “di vita” dell’intero programma supererà i 50 miliardi di euro. Quando una classe politica pensa, 2 o 3 volte all’ora, di aumentare l’IVA (a proporlo fu quello che fece campagna elettorale contro l’IMU) e invece si chiude in se stessa quando, sotto le forbici del Governo, deve passare le spese militari, vuol dire che ormai ha deciso il suo destino.

Se volete informarvi di più sugli F-35 e delle motivazioni per cui questo progetto debba essere accantonato dal Governo, vi invito a leggere qui.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •