Se l’espulsione non è l’antidoto giusto

Beppe Grillo vuole cacciare la Senatrice Adele Gambaro dopo che quest’ultima ha rilasciato un intervista a Sky Tg24 al vetriolo sul leader del Movimento 5 Stelle.

Mi chiedo se possa, l’espulsione, essere la risposta giusta ad una libera opinione. Ora, nel Pd queste cose accadono ogni giorno, forse anche troppo, ma non significa che chi fa delle dichiarazioni contro la dirigenza o contro il leader dovrebbe dimettersi. Ma dov’è finita la democrazia?

Se poi a mettersi contro lo stesso Grillo sono anche i parlamentari (non tutti) del Movimento 5 Stelle, vuol dire che qualcuno (Grillo) sta tirando troppo la corda.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Davide Montanaro

Posted by Davide Montanaro

Classe 1993. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nel 2017, con una tesi in Diritto Costituzionale comparato sulla salvaguardia dei Diritti fondamentali e della Privacy nella Rete e la tutela dei Nativi Digitali. È stato tra i 16 vincitori tra Europa, Medio Oriente e Africa, nel 2017, della Google Policy Fellowship su Privacy e Cyber-security. Attualmente è praticante avvocato su Data Protection e Cyber-security. Segretario metropolitano dei Giovani Democratici Terra di Bari e membro della Direzione nazionale GD.