Questione di stile

Finalmente i 31 bambini congolesi sono arrivati in Italia, per poter abbracciare le loro famiglie adottive.

In prima fila, nell’accompagnare i bambini dal Congo in Italia, c’era il Ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi. Tanto di cappello per l’impegno del Governo, un segnale forte per l’intero Paese e per l’intera Comunità Internazionale, ma credo che spettacolarizzare le sofferenze di quei genitori, quel sospiro di sollievo e di felicità, è stata una caduta di stile. A mio avviso.

Massimo D’Alema, su questo può dare una lezione, lo racconta lui stesso in questo video, al minuto 1:17:40.

Questo slideshow richiede JavaScript.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Commenti

Fabio D'Onghia ha detto:

non so quanta colpa abbiano avuto gli attori politici coinvolti e quanta ne abbiano avuto i ”giornalai” che ormai non sanno più come arrivare a fine mese.
Di certo è stato si spettacolarizzato l’evento, ma solo nel momento del lieto fine.

Davide Montanaro ha detto:

E meno male! Certo è che la riservatezza sarebbe stata buona cosa.

Rispondi