Prendetelo ma non lasciatelo in carcere

Prendete quel fascista che, a Fermo, ha ucciso a pugni quel ragazzo nigeriano.
Prendetelo e non mettetelo in carcere.
Fatelo lavorare nei centri di accoglienza, fatelo piegare dalla fatica del lavoro e lasciatelo dormire con coloro che odia per motivi che neanche sa.
Scoprirà che siamo tutti uguali e che l’umanità non si divide in bianchi e neri, ma in ignoranti e consapevoli. E lui ignora, come molti altri, cosa sia la dignità umana.

(Visited 4 times, 1 visits today)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •