I cyberbulli della comunicazione politica sono tra noi

Sull’onestà intellettuale di Marco Silvestri – il portavoce del candidato sindaco PD di Canosa di Puglia – non ho mai avuto dubbi.
Dovremmo preoccuparci di quello che succede sui social, quella gogna mediatica scatenata da ultrà di entrambi gli schieramenti.
Marco ha dato una grande lezione a coloro che curano la comunicazione di importanti esponenti politici del nostro Paese.
Colgo l’occasione per ridare un consiglio a chi ha la facoltà di scegliere: cacciate (e non uso impropriamente questo termine) coloro che mischiano la comunicazione col veleno. Non fa parte della nostra Storia. Non è parte del nostro DNA.

Solidarietà ad Antonella Di Nunno, in questo caso particolare. Ma solidarietà a chiunque sia vittima di gogne mediatiche senza precedenti. Una nota di rabbia in più quando queste vengono generate da “compagni democratici” che si ritengono luminari della comunicazione.

Torno a dire: fuori dai ruoli chiave del partito coloro che non sono in grado di tradurre la nostra Storia in parole presenti e sogni futuri.

F U O R I !

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Davide Montanaro

Posted by Davide Montanaro

Classe 1993. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nel 2017, con una tesi in Diritto Costituzionale comparato sulla salvaguardia dei Diritti fondamentali e della Privacy nella Rete e la tutela dei Nativi Digitali. È stato tra i 16 vincitori tra Europa, Medio Oriente e Africa, nel 2017, della Google Policy Fellowship su Privacy e Cyber-security. Attualmente è praticante avvocato su Data Protection e Cyber-security. Segretario metropolitano dei Giovani Democratici Terra di Bari e membro della Direzione nazionale GD.