Dichiarazione d’intenti di un lettore balneare (più o meno)

Leggere è rilassante. Bugia. Dipende sempre da quali libri si vuole leggere. Certo, leggere un libro che si è scelto di leggere è molto più piacevole di quando si è costretti a farlo, vuoi per studio o per lavoro.

In vista della mia pausa estiva, ecco i libri che, in un modo o nell’altro, proverò a leggere durante agosto.

Grandi speranzeCharles Dickens;

Il giorno della civettaLeonardo Sciascia;

Gimsons’s Prime MinisterAndrew Gimson;

Il club degli incorreggibili ottimistiJean-Michel Guenassia*.
* Ho dovuto aggiungere in corsa questo libro. Era nei miei pensieri da molto. Sono andato in libreria, pensavo di dover comprare solo un libro, ne sono uscito con tre, tra questi c’è lui.

E voi? Occhio ai libri zombie!


Also published on Medium.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •