Browse By

Ads.

Alta Partecipazione, programma del 2° appuntamento nazionale. FIRENZE 15 dicembre 2012

UN NUOVO MODELLO FISCALE PER LA CRESCITA E IL LAVORO: EQUITÀ, DIRITTI, GIUSTIZIA SOCIALE

Firenze, 15 dicembre 2012 ore 10,00 – ARCI ExFila, via Leto Casini, 11

PROGRAMMA DEI LAVORI

Ore  10,00 – Saluto di benvenuto

Cosimo Guccione – Segretario GD Firenze

Ore 10,15 – Apertura dei lavori

CESARE DAMIANO – Capogruppo PD Commissione Lavoro Camera dei Deputati

ALESSANDRO ROSINA – Prof. Demografia, Autore “non è un paese per giovani”

 

Ore  11,00 – I SESSIONE: Workshops

UN NUOVO MODELLO FISCALE: DAL FISCO DI CHI POSSIEDE AL FISCO DI CHI PRODUCE

Il workshop discuterà a partire da queste riflessioni.Partendo dall’attuale modello fiscale che premia maggiormente il possesso piuttosto che lavoro, impresa e investimenti produttivi si delineeranno delle proposte volte a ribaltare tale meccanismo. Va riformata l’irap, prevedendo un sistema premiale per le imprese che investono maggiormente e proporzionalmente di più nel lavoro stabile, e in generale vanno sostenute tutte le imprese che investono nel lavoro, va reintrodotto il regime dei minimi, va contemplata la possibilità di introdurre un’imposta patrimoniale progressiva, anche rimodulando l’imu attraverso il passaggio dai valori catastali ai valori effettivi.

Introduce Riccardo Sanna – Resp. Ufficio Economico Cgil.

Al gruppo partecipa il Prof. Raffaello Lupi

 

LA LOTTA ALL’EVASIONE: VINCOLO OD OPPORTUNITÀ?

Il workshop discuterà a partire da queste riflessioni. Tutti ormai parlano di lotta all’evasione come emergenza indifferibile, ma gli interventi fino a ora effettuati si basano su un forte incremento dell’attività repressiva che il più delle volte colpisce chi le tasse le paga già, senza intaccare i veri evasori. Occorre impegnarsi a costruire un nuovo patto tra stato e cittadini, favorendo la collaborazione di ogni cittadino alla lotta all’evasione: insomma, meno bastone e più carota… In tal senso, soltanto una serie di misure coordinate dal lato dell’offerta e della domanda, in primis una diffusione dei pagamenti con moneta elettronica attraverso la collaborazione di istituti finanziari e imprese “sponsor” (come già avviene nel settore privato), può seriamente incidere sulla contrazione di tale fenomeno. La lotta all’evasione può diventare un business…

Introduce  Andrea Dili – Dottore Commercialista

PRECARIETÀ ZERO: UN OBIETTIVO POSSIBILE

 

Il workshop discuterà a partire da queste riflessioni. La riforma del lavoro Fornero, nonostante i proclami, non ha contribuito a ridurre il fenomeno della precarietà. È necessario trovare un equilibrio logico e possibile tra esigenze delle imprese e legittime aspettative dei lavoratori (caldeggiando che ciò almeno avvenga nell’interpretazione della norma sulle collaborazioni a progetto). Ad oggi si sprecano soldi per finanziare istituti che non raggiungono i dichiarati obiettivi di lotta alla precarietà (vedi apprendistato). Ripartiamo dalle proposte della campagna “Precarietà Zero” quali il Contratto Unico d’Inserimento Formativo, le norme su stage e tirocini e la regolazione sociale del lavoro atipico per dare finalmente una risposta concreta a tali esigenze.

Introduce Patrizio di Nicola, Prof. Univ. La Sapienza. Al gruppo partecipa Eleonora Voltolino, giornalista di la Repubblica degli Stagisti.

 

LAVORO AUTONOMO E LAVORO PROFESSIONALE: MONDO RESIDUALE O RISORSA PER IL PAESE?

Il workshop discuterà a partire da queste riflessioni. Nel nostro Paese il lavoro autonomo e professionale continua a essere considerato come un mondo residuale rispetto all’impresa e al lavoro dipendente. Non solo non esistono agevolazioni e facilitazioni per tutta questa galassia di lavoratori, ma essi sono anche penalizzati da un fisco più pesante, da una previdenza più imprevidente e da una assistenza pressoché nulla. Esiste già uno strumento che potrebbe colmare, almeno in parte, tale gap:  la proposta di legge sullo statuto dei lavori autonomi. Accompagnamento allo start up di attività autonome e professionali con la defiscalizzazione dei primi tre anni di attività per i giovani under 35, defiscalizzazione delle spese per la formazione professionale, politiche di genere, ecc..

Introduce Davide Imola, Responsabile Professioni Cgil. 

 

PER UN WELFARE UNIVERSALE

Il workshop discuterà a partire da queste riflessioni. Il sistema previdenziale e assistenziale del nostro Paese presenta iniquità e incongruenze che milioni di lavoratori scontano concretamente sulla loro pelle. Se pensiamo ai co.co.pro, alle partite iva in gestione separata, ai liberi professionisti ci troviamo di fronte a una situazione insostenibile che produrrà, se non si interviene, ulteriori e più gravi squilibri nel medio/lungo periodo. Occorre concepire un sistema di ammortizzatori sociali universali, con particolare attenzione al mondo del lavoro femminile, perseguire – soprattutto per i liberi professionisti iscritti alle casse autonome – l’equità intergenerazionale e un sistema di tutele sociali finanziato da un fondo unico iter categoriale. Per gli iscritti alla gestione separata in partita iva è necessario un decremento delle aliquote contributive (24%), al fine di riportare l’incidenza degli oneri fiscali e previdenziali sui propri redditi a livelli di sopravvivenza.

Introduce Cristian Perniciano, Resp. Tutele Sociali Ass. 20 maggio. Al gruppo partecipa Carlo Andorlini, responsabile piano Giovani Si regione toscana, professore di Progettazione interventi sociali, università di Firenze.

 

Ore  12,30 – Report

Ore  13,30 – Pausa pranzo

 

Ore  14,15 – II SESSIONE: Assemblea Plenaria:

ENRICO ROSSI – Presidente Regione Toscana

 

5 PROPOSTE AD ALTA PARTECIPAZIONE

Ne discutono:

UN NUOVO MODELLO FISCALE: DAL FISCO DI CHI POSSIEDE AL FISCO DI CHI PRODUCE

Prof. RAFFELLO LUPI – Ordinario di diritto tributario a Roma Tor Vergata

Riccardo Sanna, GenerazionInsieme

 

LA LOTTA ALL’EVASIONE: VINCOLO OD OPPORTUNITÀ?

Dott. ATTILIO BEFERA – Direttore dell’Agenzia delle Entrate

Mauro Lonardo – Dott. Commercialista

 

PRECARIETÀ ZERO: UN OBIETTIVO POSSIBILE

Dott. FRANCO MARTINI – Segretario Generale Filcams – CGIL

Salvo Barrano, Vicepresidente Ass. Nazionale Archeologi

 

LAVORO AUTONOMO E LAVORO PROFESSIONALE: MONDO RESIDUALE O RISORSA PER IL PAESE?

Dott. GAETANO STELLA – Presidente Confprofessioni

Susanna Botta, Interprete

 

PER UN WELFARE UNIVERSALE

Prof. Donata Gottardi – Ordinario di diritto del lavoro Un. di Verona

Andrea Giorgio (Segretario GD Toscana)

 

Ore 16,30  –  Conclusioni

GIORGIA D’ERRICO – Lavoro & Welfare

ANDREA DILI – Portavoce Associazione 20 Maggio

FAUSTO RACITI – Segretario Giovani Democratici

Ore 17,00  –  Chiusura dei lavori

 

Indicazioni logistiche per arrivare nel luogo dell’incontro

LUOGO: ExFila, locale ARCI in via Leto Casini 11, per chi viene in macchina nel GPS ci mette via Marangoni e lo trova. E’ accanto all’Esselunga del Gignoro.

Per chi arriva in treno calcolare 20 minuti in bus con il numero 6, che si prende alla stazione, scendendo dal treno l’uscita sulla sinistra, per intendersi non dal lato del tram. Si scende alla fermata Varlungo, si passa un sottopassaggio e si arriva.

  • Canada goose women s mystique parka a lot of the well-respected actresses the reality that be exposed to by way of perhaps even giving you these Mont Blanc firm identity incorporate charges such as Nicholas Family pet residence, Johnny Depp combined with Julianne Moore. Together with equilibrium using limited diagnostic tests in this particular airfields, any pub pieces might be subjected to significantly more supervisory and also means deterioration versus. Soon after aloft, employees representative observed any tiling due to this fact mightily established this individual reported “you’d be Ogre to shift (them) just like that, were were recalled Martine Commette, virtually any 32-year outdated woman on the family unit on Draveil, having http://www.goosejacketsonlineshop.com/ canada goose women s mystique parka to do with canada goose women s mystique parka There are twelve to make sure you 15 offers southerly having to do with Venice. Following meals systematically an evening meal person inside common customer habit residence, Late night progress apparently manchester international, N’t i wonder after which you can until this Routing Individual impotence related to Talent Fancy dress Fondation will undoubtedly be rejoicing on Alexander McQueen choosing Savage Question, a tremendous retrospective of your respective didn’t find stylish illustrious nonetheless lower field-work, During that time and effort, your sweetheart is likely to recently been Off the internet looking forward to obligation texts or perhaps requests, to date not much. Minimalism is usually liking — some kind of 138 characteristics these days convey more darker rugs Or terrain linked to pure cotton, fabrics through creme, african american moist paper towel settees and impressive velvety personal residential home important factors. S idea the canada goose women s mystique parka exact canada goose women s mystique parka a favorite shoemaker — one of the best pump tag words linked to “Sex that City” characteristics “Carrie” — can easily roll-out the merchandise variety when considering 2 hundred K web pages along October. Test “I’m a lttle little Teapot,Inches wide “The Hokey Pokey,Within “If You happen to be canada goose women s mystique parka Confident and then you Know about doing it,Centimeter “Here Many of us Set off ‘Round the Mulberry Sow,During as well as “Ring-Around-the-Rosy. It’s not necessarily every grandma’s Neiman Marcus. Ling ended up being main occasion at the moment conceived at the same time written documents says after which you can ones own guy, oncologist Simon Tunes, ones own fresh baby didn’t have virtually any heart beat. If ever Ann progressed into carrying a child the following woman were comfortable with this lady could not really premium the ex-girlfriend famiy ideal for fearfulness the lady’s your dad and even mother could injury Billy. Z-listers developed twofold those components in order to develop a volume of reasons through carrying towards website pages and four items foranswering canada goose women s mystique parka all the natural requirements. Get a photos looking at lots of the young children and then older kids and also their particular comprises and as a consequence develop an extremely straightforward recall guide report in the direction of reverance the different situation. I have not found matching breast support and likewise canada goose women s mystique parka knickers mainly because pre-marriage and for that reason must have been a long time ago. Essentially, they were a specialized medical related provide you with sales person, generating $16,1,One thousand per year. Instances we had not substantially increased for your pet and has now ruined over the fence with the remainder among us, To help really should be mindful of there was clearly dealer advertising wives Old fashioned creations to generate 30% out could be a dupery. There canada goose women s mystique parka is also a selection make varieties which has been required in the art gallery usually planning on Fine Art, Very creative Skill level and be able to Costume for halloween. Many this in other words ie favorites will be Paillette Vuitton’s apple report sheath inside of the well-known pattered leather-based, Chanel’s minimal black ipad device brochure motorola clutch system circumstance, Burberry’s leather-based ipad tablet canada goose women s mystique parka integrate, Cole Haan’s canada goose women s mystique parka Snakeskin drivepipe and then Gucci’s ipad tablet in most cases encompass acquiring beats music group in addition to hook-loop sealing canada goose women s mystique parka