Questione di lingua

Noci è una città piena di risorse, non c’è alcun dubbio. Le tradizioni non vanno solo salvaguardate, ma inserite in un processo evolutivo, virtuoso, capace di saper trarre dal passato le migliori energie per il futuro. Il dialetto è proprio questo, è senso di appartenenza, orgoglio per la propria terra.

Molte volte la lingua italiana non riesce a centrare il significato che vogliamo dare ad un’espressione, il dialetto, la lingua dei nostri avi, sì.

Il dialetto è la lingua del cuore, a mio avviso. Quando proviamo forti emozioni, negative o positive che siano, il dialetto viene facile.

Se non siete ferrati in materia, il dizionario etimologico è quello che vi serve. Io lo prenderò perché voglio scoprire i vecchi detti nocesi (quelli che ancora non conosco) e magari comprendere qualche parola troppo complicata ormai in disuso, eccezion fatta per i cultori.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •