La Corte Suprema USA ha dichiarato legali i matrimoni gay

La Corte Suprema statunitense ha dichiarato legali i matrimoni omosessuali in tutto il territorio degli Stati Uniti. Infatti, se pur molti Stati avevano già reso legale il matrimonio tra persone dello stesso sesso, non tutti però si erano adeguati – in molti Stati forte era ancora l’opposizione a tale legalizzazione – ma con la storica sentenza della Corte Suprema, di qualche minuto fa, negli Stati Uniti i matrimoni gay saranno possibili in ogni parte del territorio nazionale.

La decisione è stata approvata con cinque voti favorevoli e quattro contrari. Prima della sentenza, le coppie gay potevano sposarsi in 37 stati, oltre che a Washington Dc.

Leggi: Supreme Court rules gay couples nationwide have a right to marry — The Washington Post

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Davide Montanaro

Posted by Davide Montanaro

Classe 1993. Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nel 2017, con una tesi in Diritto Costituzionale comparato sulla salvaguardia dei Diritti fondamentali e della Privacy nella Rete e la tutela dei Nativi Digitali. È stato tra i 16 vincitori tra Europa, Medio Oriente e Africa, nel 2017, della Google Policy Fellowship su Privacy e Cyber-security. Attualmente è praticante avvocato su Data Protection e Cyber-security. Segretario metropolitano dei Giovani Democratici Terra di Bari e membro della Direzione nazionale GD.