“Non abbiamo budget”

Ho guardato questo video e ho pensato: wow! Certo che c’è ancora qualcuno, nel mondo, disposto a fare qualcosa di incredibile senza grosse possibilità economiche. Il videomaker di questo spot ha impiegato solo 100 sterline per produrlo e il risultato è incredibile.

Quante volte ci è stato detto che per realizzare i nostri sogni, per poter concretizzare i nostri progetti servissero soldi, soldi e ancora soldi? Tante volte. Forse sempre.
Beh…credo sia una grandissima cazzata.
Personalmente ho sempre fatto le cose non pensando mai al mio tornaconto economico. Ho sempre immaginato le cose da un punto di vista immateriale, come se quell’azione, quella cosa da me realizzata (scritta, letta, materialmente costruita o anche solo spiegata a voce) fosse il concretizzarsi di un mattoncino interiore, pronto a costruire quel che sarò un momento dopo.

Tutto si basa su come concepiamo il nostro impegno. Che il lavoro debba essere sempre e comunque pagato è cosa sacrosanta. Guai a non pagare chi lavora, fosse un dipendente, un libero professionista o uno stagista. Pagare è essenziale per dare al lavoro e al lavoratore la propria dimensione di dignità, da cui non si può prescindere.

A chi tenta (o c’è già riuscito) nel pagare qualcuno con la visibilità e l’esperienza non credo si possa dare alcun tipo di risposta coerente con le regole del buon costume. Anche perché, uno che non paga i propri collaboratori o chi gli rende un servizio, come può conoscere il buon costume? Tuttavia, una risposta forse la si potrebbe anche dare. E quella di Alexandria Ocasio-Cortez credo sia la migliore.

Quindi, in definitiva: pensate, agite e realizzatevi. Fatelo per voi stessi, per la vostra soddisfazione e non per soldi. Ma fatevi pagare. Sempre. E il giusto.
Nessuno sia schiavo di nessuno. Nessuno deve essere sottopagato o pagato diversamente da chi svolge la stessa mansione.

(Visited 26 times, 1 visits today)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •