Ecco i dati allarmanti sugli obiettori nei nostri ospedali

Repubblica.it, ieri, ha pubblicato dei dati interessanti (e sconcertanti) circa la presenza di medici obiettori nei nostri presidi ospedalieri. Un dato allarmante, che vede superare la soglia dell’80% in moltissime regioni, tra cui la Puglia (86,10%).

Lo stupro è vita e amore

Questo è uno slogan che calzerebbe a pennello per l’Irlanda, dove una ragazza violentata, e per questo rimasta in cinta, ha cercato disperatamente di terminare la gravidanza, simbolo di violenza e angoscia. Ma niente da fare! Se sei uno stupratore puoi girare a piede libero (fino a quando ti beccano), mentre se sei una vittima,… Leggi tutto Lo stupro è vita e amore

Un regolamento UE sull’aborto

In Spagna la situazione si fa sempre più incresciosa. Lo vediamo sui giornali, in tv e sui vari siti sparsi nella blogosfera. Tutti raccontano la vicenda sulla legge anti-aborto che deve farci riflettere parecchio, perché è in gioco la libertà dell’individuo, un diritto fondamentale che nessun governo, nessun provvedimento può portare via.
Le donne europee sono scese in piazza per protestare contro questa oscenità, una macchina del tempo che riporterebbe al Medioevo quella parte d’Europa, dove i matrimoni gay sono riconosciuti, dove questi possono adottare dei bambini. Un gigantesco passo indietro, non solo per la Penisola iberica, ma per tutta l’Europa e non solo.