Ve li do io i Casamonica

Ma ve li immaginate i familiari dei mafiosi siciliani, intervistati dalle TV, dopo la strage di Capaci? “Noi siamo brava gente. Non giudicateci per quello che dicono di noi. La prossima volta faremo esplodere una strada più grande in modo ancora più spettacolare, ecco!” Tralasciando la fantascienza (che tanto “fanta” non è), volendo commentare la… Leggi tutto Ve li do io i Casamonica

Far funzionare il mondo

Minuti, ore, giorni, settimane, anni passati nel capire come va il mondo, a come farlo funzionare e poi provarci. Questa potrebbe essere una definizione esistenziale della politica e del suo essere. Come farlo funzionare: il mondo funziona a modo suo, è chiaro, ma quando poi ci si rende conto che con impegno e passione si… Leggi tutto Far funzionare il mondo

Il voto di scambio è una montagna di merda!

In questi giorni sta succedendo il putiferio, ed è un bene che questo accada. Pare che abbiamo scoperto l’incredibile, in realtà è una di quelle cose che potremmo accostare alla scoperta dell’acqua calda. Il voto di scambio politico-mafioso è presente da sempre ma mai nessuno ha preso una decisione netta, nessuno ha voluto creare strumenti a… Leggi tutto Il voto di scambio è una montagna di merda!

La rottamazione della mafia

Roberto Saviano, intervistato da Repubblica, lancia l’allarme: i clan si stanno rinnovando, nuove generazioni prendono posizione nelle famiglie mafiose di Bari. Un male non ancora debellato.

Soldati mandati al fronte

Tanti sono i sindaci schierati contro la mafia, in Sicilia, in Calabria, in Campania e non solo. Tutti lasciati soli, come soldati mandati al fronte. La maggior parte di loro sono donne. Grandi donne. In un Paese piccolo, culturalmente.
Leggo con profondo rammarico l’intervista, di oggi, su Repubblica, a Maria Carmela Lanzetta, per sette anni sindaco di Monasterace, nella Locride calabrese.

Sul voto di scambio

Quello che vi ho per millemila volte ribadito su questo blog, oggi ve lo ridico per la millemilaunesima volta: lo faccio con il pensiero di un bravissimo giornalista, amico, a cui auguro di diventare presto un giornalista di scala nazionale. Lo scrive sul suo blog, io ve lo posto qui. Noci è un paese pulito.… Leggi tutto Sul voto di scambio

9 maggio 1978

35 anni fa due persone scomparvero per mano della violenza mafiosa e brigatista. Peppino Impastato e Aldo Moro sono state e sempre saranno due icone importanti, due simboli della violenza subita per la verità e per la giustizia. Spendere parole per loro sarebbe doveroso, ma credo che non siano le parole a fare la differenza… Leggi tutto 9 maggio 1978