“Amm scassat!”

Così diceva De Magistris, appena eletto sindaco di Napoli (dopo l’esperienza al Parlamento Europeo, nelle liste dell’IdV, sostenuto in campagna elettorale da Beppe Grillo e dal suo blog) e la notizia, di qualche giorno fa, della condanna  dell’ex magistrato per abuso d’ufficio durante il processo Why Not, che istruiva, ormai non mi stupisce affatto. Ma la cosa… Leggi tutto “Amm scassat!”

Il dilemma del voto segreto

Tutti indignati. Pare che l’Italia stia vivendo un tragico risveglio da un incubo quasi infinito. Ma ci rendiamo conto che il vero problema, in questo momento, non è tanto “Berlusconi sì-Berlusconi no” quanto la necessità di rendere il voto sulle persone – che per legge è segreto – palese, pur di scongiurare un possibile cambio… Leggi tutto Il dilemma del voto segreto

#OccupyCongress

Arriverò in ritardo, nel commentare quanto sta accadendo al nostro Paese, durante le votazioni del Presidente della Repubblica, fatto sta che ho il voltastomaco e, candidato o no del Pd, non sono uno che riesce a tenersi le cose dentro. Partiamo per ordine. Il Partito Democratico durante la campagna elettorale ha sempre e dico sempre… Leggi tutto #OccupyCongress

Quella sedia e quel modo di fare

Una piccola nota, dopo una giornata terribile: ho rivisto il video in cui Travaglio fa un excursus sulla carriera di Pietro Grasso – legittimo, è pur sempre un giornalista ed ospite di Santoro – ma non mi piace la posizione che assume Travaglio. Ho sempre sostenuto che fosse un bravo giornalista e forse, per come… Leggi tutto Quella sedia e quel modo di fare

Laura Boldrini e Pietro Grasso a Ballarò

I Presidenti di Camera e Senato hanno iniziato l’operazione di snellimento delle spese delle due camere, partendo da loro: si sono ridotti lo stipendio del 30%. È soltanto l’inizio.

Tre senatori e un funerale

Mi è difficile pensare che tra i tre e dico TRE (3) senatori nocesi (uno di nomenclatura) eletti in questa tornata elettorale – 2 PDL (Piero Liuzzi e Donato Bruno) e 1 Scelta Civica (Angela D’Onghia) non ci sia stato nessuno che abbia votato, alla Presidenza del Senato della Repubblica, Pietro Grasso, ex-procuratore nazionale antimafia,… Leggi tutto Tre senatori e un funerale

All’ombra del ricordo di Aldo Moro

35 anni fa, il 16 marzo 1978, in via Fani, a Roma, veniva rapito Aldo Moro, dopo che le Brigate Rosse avevano ucciso, uno dopo l’altro, gli agenti della sua scorta, mentre si dirigeva in Parlamento. Un uomo dal grande senso dello Stato che mai come oggi è così lontano dallo standard odierno di “politico”,… Leggi tutto All’ombra del ricordo di Aldo Moro