Browse By

Ads.

Ma io dico

Che cadesse questo governo, sì, che cadesse! Se per rimanere in piedi non bisogna disturbare il fido Angelino (Alfano, ndr) – che qualche cazzata l’ha fatta sul caso kazako – io preferisco che si ponga fine a questa maggioranza (che non ho mai amato, sia chiaro).

Il PD deve essere consapevole di una cosa: il Movimento 5 Stelle ha aperto su dei punti condivisi a cui il partito non può restare indifferente. Si aprano le consultazioni su una nuova maggioranza, Pd-SeL-M5S, così torniamo ad quadro politico chiaro (almeno di più rispetto all’attuale).

Ormai l’art. 95 della Costituzione lo stiamo vedendo in giro, in queste ore, che dice pressapoco così:

Il Presidente del Consiglio dei Ministri dirige la politica generale del Governo e ne e` responsabile. Mantiene l’unita` di indirizzo politico ed ammini- strativo, promuovendo e coordinando la attivita` dei Ministri.
I Ministri sono responsabili collegialmente degli atti del Consiglio dei Ministri, e individualmente degli atti dei loro dicasteri [89].
La legge provvede all’ordinamento della Presi- denza del Consiglio e determina il numero, le at- tribuzioni e l’organizzazione dei Ministeri [971].

Perciò ognuno si assuma le sue responsabilità e si ritorni a parlare dei problemi del Paese (che non sono pochi) altrimenti facciamo la fine di quando più che parlare della crisi economica e di come risollevare le aziende cominciammo a parlare di quante minorenni si era passato B. E daje!